Una tranquilla cittadina, la Domenica mattina. Due uomini, Bérenger, un timido e clericale e il suo amico Jean, metodico, preciso, sono sulla terrazza di un bar.

Jean critica Bérenger per la sua mancanza di personalità. Bérenger appena si difende.

Improvvisamente un rinoceronte rumorosamente attraversa la piazza principale. I residenti (una casalinga, un vecchio signore, un filosofo, la proprietaria del bar, la cameriera…) commentano il passaggio dell’animale. Poi tornano alla loro occupazione.

Non è un fatto di cronaca realmente accaduto ma è la trama dell’opera assurda che andrà in scena il giorno 25 giugno alle ore 19:00 al Teatro Massimo Freccia di Ladispoli.

La SGProject con sede al centro sportivo IL GABBIANO a fine corso di recitazione presenta il saggio degli allievi del primo anno.

“Il Rinoceronte di Ionesco è il testo che può meglio esaltare le qualità Dionisiache di questo gruppo”, dice il regista e insegnate Gabriele Abis, e continua: ” L’ impegno e la professionalità che hanno dimostrato mi fanno ben sperare per il prossimo anno, iniziare con un capolavoro del teatro dell’assurdo è stata una forte richiesta da parte mia, alla quale hanno risposto benissimo”

In un periodo storico nel quale la tendenza comune è adeguarsi alle opinioni altrui o ai comportamenti sociali e politici prevalenti , uno spettacolo che cela una forte critica dietro alla maschera dell’assurdo.

25 Giugno ore 19:00 – Teatro Massimo Freccia – Ingresso Gratuito – con Cesarini Giorgia, De Martino Valerio, Falchi Giovanni, Falchi Stella, Giorgi Marco, Izzo Giovanni, Laganà Ilaria, Lombardelli Giovanna, Paradisi Loriana, regia di Gabriele Abis. – See more at: http://www.baraondanews.it/c/154137/13174/ladispoli–un-rinoceronte-al-galoppo-in-piena-citta.-la-gente-rimane-indifferente..html#sthash.BuFfTj1s.dpuf